Famiglia Salesiana

«Da Don Bosco trae origine un vasto movimento di persone che, in vari modi, operano per la salvezza della gioventù. Egli stesso, oltre la Società di san Francesco di Sales, fondò l’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice e l’Associazione dei Salesiani Cooperatori che, vivendo nel medesimo spirito e in comunione fra loro, continuano la missione da lui iniziata, con vocazioni specifiche diverse. Insieme a questi gruppi e ad altri nati in seguito formiamo la Famiglia salesiana»
(Costituzioni SDB, n.5).

Famiglia Salesiana in Valtellina

Questi gruppi vivono in comunione reciproca, condividendo lo stesso spirito e la stessa missione, con vocazioni specificatamente distinte. A Sondrio, oltre alla Comunità Salesiana sono attualmente presenti i gruppi dei Salesiani Cooperatori, degli Ex-Allievi e delle Ex-Allieve.

Salesiani Cooperatori

I Salesiani Cooperatori sono nati dall’invito che, fin dalle prime origini, San Giovanni Bosco fece ai laici, uomini e donne, e ai membri del clero diocesano, di cooperare alla missione di salvezza dei giovani, soprattutto di quelli più poveri e abbandonati.

Ex-Allievi ed Ex-Allieve

Sono due Associazioni civili, ecclesiali ed apolitiche che raggruppano rispettivamente gli Ex-Allievi e le Ex-allieve dell’Opera Salesiana, ovvero tutti coloro che hanno frequentato, a vario titolo, un istituto salesiano: scuole, oratorio, convitto…
 
Tali associazioni hanno lo scopo di:
  • conservare, approfondire e attuare i principi educativi salesiani ricevuti. In particolare si propone la difesa e promozione dei valori della persona e della famiglia;
  • l’elevazione culturale, sociale, morale e religiosa, conforme all’educazione ricevuta, specie dei giovani poveri in difficoltà;
  • favorire la partecipazione dei giovani ad attività di volontariato salesiano, anche con prospettive di impegno missionario. 
Scopri i volti della Santità Salesiana!
Scopri tutti i gruppi della Famiglia Salesiana!